Su Wolf. 130

schermata-2016-11-22-alle-23-17-34

Su Wolf. 130 commentiamo la richiesta di un ente certificatore terzo – l’ennesimo – che certifichi i dati di Facebook e Google per il mercato dell’advertising e parliamo, nel farlo, delle metriche quantitative, del loop OODA, di cosa conta veramente quando si lavora a un progetto editoriale e si vuole individuare un KPI sensato e dell’inutilità del celolunghismo da click e pageviews.

Poi un’analisi dello studio sulla Brand Loyality condotto da Facebook.

Infine, un’interessante tecnica SEO che può passare anche attraverso un uso intelligente dei social: l’induzione alla query (e al completamento automatico di Google).

Su Slow News, ecco Verticals, il progetto che avevamo proposto alla Google DNI e che stiamo comunque portando avanti.

Come al solito, Wolf offre supporto teorico e percorsi pratici per orientarsi nel reale e nel digitale.

[Per leggere, abbonati. Avrai accesso a tutto l’archivio]