Programmi di affiliazione: cosa sono?

I programmi di affiliazione (o affiliate marketing) sono accordi commerciali che riguardano tre soggetti diversi che interagiscono.

  1. Il venditore online crea il proprio programma di affiliazione che riguarda i prodotti che mette in vendita. Lo fa essenzialmente per promuovere la propria attività.
  2. L’editore (o, per dirla all’inglese, il publisher, o per semplificare ulteriormente il titolare del sito, visto che non è necessario essere editori in senso stretto, per poter aderire a un programma di affiliazione).
  3. La piattaforma di affiliazione, che mette a disposizione il servizio facendo da tramite tra venditore e editore.

In alcuni casi, il venditore è talmente grosso da avere la propria piattaforma di affiliazione (come il Programma di Affiliazione Amazon).

C’è poi un quarto soggetto, fondamentale da considerare. Ed è l’acquirente. È colui che atterra sulle pagine web dell’editore e poi clicca sul banner del programma di affiliazione, atterra sulla pagina del venditore e, infine, acquista il prodotto.
L’acquirente, dunque, deve compiere tre azioni distinte:

  • atterrare su una pagina dell’editore (come utente diretto, o referral, o organico o social)
  • cliccare consapevolmente sul banner (evidentemente, per farlo, dovrà trovare qualcosa sul sito che sta visitanto che lo convinca a cliccare)
  • acquistare il prodotto

In ciascuno di questi passaggi il tasso di conversione in percentuale è dell’ordine delle unità, spesso <3%.

Quindi, i programmi di affiliazione non sono la panacea di tutti i mali dell’editoria online e non possono risolvere qualsiasi problema per chi lavora nel mondo dell’informazione o della comunicazione. Ma sono una delle tante soluzioni parziali possibili.

Come funziona il programma di affiliazione Amazon

Programma affiliazione Amazon

I Programmi di affiliazione sono un metodo per monetizzare siti internet. In pratica funziona così (semplificando):

  • il titolare di un sito si iscrive a un programma di affiliazione proposto da un venditore (di prodotti o servizi)
  • il titolare del sito inserisce i link a questi prodotti o servizi
  • il venditore riconosce al titolare del sito una percentuale su tutte le transazioni andate a buon fine da quel sito.

Su Wolf. e su Solw News., per esempio, ne facciamo uso (trasparente e dichiarato) tutte le volte che parliamo di un libro. Ci siamo iscritti al programma di affiliazione di Amazon.

Ecco una breve guida per capirne il funzionamento:

  1. Ci si iscrive dal link apposito del sito ufficiale.
  2. Dopo l’iscrizione si può cominciare subito, nel modo più semplice possibile: si cerca un prodotto (possibilmente affine alla propria realtà editoriale). Si può cercare per Titolo o autore (se parliamo di film o libri) o per nomi di prodotto, oppure utilizzare la ricerca avanzata. In questo caso, visto che conoscevo il titolo del libro che volevo proporre, ho utilizzato il metodo più veloce.
    Programma Affiliazione Amazon: la ricerca del prodotto
  3. A questo punto Amazon propone una lista di risultati.
    Programma di Affiliazione Amazon - I risultati della ricerca semplice
  4. Clicco su “Ottieni link”, a destra, accanto al prodotto che stavo effettivamente cercando.
  5. A questo punto Amazon offre due possibilità: il banner (ricorda, viene bloccato da AdBlock, a meno che non si utilizzi qualche strada alternativa) o il link testuale.  Entrambe le soluzioni sono personalizzabili (a sinistra, “Personalizza link”), di entrambe viene mostrata l’anteprima (a destra, “Anteprima in tempo reale) e sotto (“Ottieni il codice HTML per questo link prodotto”) c’è il codice HTML che si può selezionare (CTRL+A oppure CMD+A dopo aver cliccato all’interno della finestra con il codice) e copiare (CTRL+C o CMD+C).
    Programma Affiliazione Amazon - Ottieni il link
  6. Ecco il codice del prodotto in modalità Solo testo
    Programma di Affiliazione Amazon Codice link solo testo
    (nota che presente la tag nofollow, seguendo le linee guida di Google in merito)
  7. Ecco, invece, il codice del prodotto in modalità Testo e immagine
    Codice link immagine e testo del Programma di Affiliazione Amazon
  8. Ora si incolla il codice della tipologia di link scelta nel proprio sito (per esempio, su WordPress, entrando in modalità “Testo”, quella che consente di modificare il codice del post o della pagina e poi, visto che abbiamo selezionato e copiato il codice – punto 5. – ora possiamo incollarlo con CTRL+V o CMD+V).come Incollare il codice del link di affiliazione Amazon su WordPress
  9. Ecco come appare il prodotto in modalità Solo testo: Dopo Internet (sì, questo è il link e ti rimanda all’apposita pagina Amazon del libro. Nota che è in nofollow, guardando il codice. Ovviamente posso modificare le parole attive).
  10. Ecco, invece, come appare il link al prodotto in modalità Testo e immagine: una specie di piccolo banner, con i dati del prodotto e il prezzo e l’evidenza del fatto che è un link che rimanda ad Amazon (note: se hai Adblock attivato, questo non dovresti vederlo; per allinearlo a destra ho aggiunto al codice un “align= right”).

Per esempio, l’immagine che appare qui, a fianco di questo paragrafo, invece non viene bloccata da AdBlock perché non è il Enrico Pulcini - Dopo Internet - Affilazione Amazonbanner ma è un’istantanea del medesimo cui ho aggiunto il link testuale fornitomi da Amazon, questo è un piccolo “trucco”. Tutto l’esempio fatto in questa breve guida riguarda un libro che ho trovato illuminante nel corso di un mio lavoro recente (DCM – Dal giornalismo al digital content management), scritto da Enrico Pulcini nel 1999. Offre spunti e visioni di una lungimiranza semplicemente invidiabile.

Naturalmente, se lo acquisti seguendo questo link, sostieni Wolf. e Slow News (così come se segui il link e acquisti prodotti di qualsiasi categoria merceologica).

Se decidi di provare programmi di affiliazione sui tuoi siti, ricordati di leggere attentamente anche la Guida di Google ai Programmi di affiliazione per non incorrere in problematiche SEO.

Se vuoi approfondire questo e altri argomenti e ricevere Wolf tre volte a settimana, con numeri, strategie, buone pratiche, analisi, questo è il link: 10 euro al mese oppure 100 all’anno. E abbiamo anche soluzioni per aziende eo per abbonamenti di gruppo: se vuoi saperne di più contattarci.

Slow News (e Wolf) partner di #NISMIL: la traduzione del Verification Handbook

Slow News al News Impact Summit

Grazie ai nostri abbonati, Slow News ha potuto lavorare alla traduzione italiana del Verification Handbook: una risorsa preziosissima per i giornalisti digitali, che non era mai stata proposta nella nostra lingua. Il lavoro di traduzione – materialmente eseguito da Andrea Coccia – non sarebbe mai stato possibile senza le oltre 230 persone che, in un anno, hanno scelto Slow News e che sono in costante aumento.Nel video, l'annuncio al News Impact Summit di Milano. #NIMSILSegui il puntino rosso.Follow the small red dot.

Pubblicato da Slow News su Venerdì 4 marzo 2016

Al News Impact Summit di Milano del 4 marzo, Slow News è partner.

In apertura lavori un importante annuncio: Slow News ha curato la traduzione in italiano del Verification Handbook, una risorsa fondamentale per i giornalisti contemporanei e digitali.

Una risorsa che, fino a questo momento, non era disponibile in italiano e che a breve si troverà, consultabile gratuitamente, online, sul sito ufficiale.

Senza gli abbonati di Slow News, questo lavoro – materialmente eseguito da Andrea Coccia – non sarebbe mai stato possibile.

Su Twitter, i commenti e le suggestioni relative all’evento si seguono attraverso l’hashtag #NISMIL