Slow News (e Wolf) partner di #NISMIL: la traduzione del Verification Handbook

Slow News al News Impact Summit

Grazie ai nostri abbonati, Slow News ha potuto lavorare alla traduzione italiana del Verification Handbook: una risorsa preziosissima per i giornalisti digitali, che non era mai stata proposta nella nostra lingua. Il lavoro di traduzione – materialmente eseguito da Andrea Coccia – non sarebbe mai stato possibile senza le oltre 230 persone che, in un anno, hanno scelto Slow News e che sono in costante aumento.Nel video, l'annuncio al News Impact Summit di Milano. #NIMSILSegui il puntino rosso.Follow the small red dot.

Pubblicato da Slow News su Venerdì 4 marzo 2016

Al News Impact Summit di Milano del 4 marzo, Slow News è partner.

In apertura lavori un importante annuncio: Slow News ha curato la traduzione in italiano del Verification Handbook, una risorsa fondamentale per i giornalisti contemporanei e digitali.

Una risorsa che, fino a questo momento, non era disponibile in italiano e che a breve si troverà, consultabile gratuitamente, online, sul sito ufficiale.

Senza gli abbonati di Slow News, questo lavoro – materialmente eseguito da Andrea Coccia – non sarebbe mai stato possibile.

Su Twitter, i commenti e le suggestioni relative all’evento si seguono attraverso l’hashtag #NISMIL